Advantage Austria Mostra navigazione
Pensiamo che Lei venga da questo stato: Alla pagina di questo statoAltro stato

Informazioni generali

In termini di quota di superficie agricola dedicata ai prodotti biologici, l'Austria è il paese più bio d'Europa. Sono oltre 20.000 le aziende agricole biologiche, un agricoltore austriaco su sei è bio. Un ettaro su cinque di seminativo viene coltivato nel rispetto delle direttive biologiche. Un marchio di qualità garantisce già dal 1995 l'alta qualità dei prodotti bio.

Al settore appartengono produttori di alimenti, vino, carne, prodotti lattieri, bevande e integratori alimentari biologici e i relativi enti di controllo. L’idea dominante della produzione biologica è ottenere la massima qualità degli alimenti tramite uno sfruttamento accorto del paesaggio, delle materie prime e dell'energia. L’obiettivo della coltivazione biologica è l’ottenimento di cicli delle sostanze chiusi, che si regolano autonomamente senza l’intervento dell’uomo.

L'agricoltura biologica in Austria ha una tradizione particolarmente lunga. Il primo agricoltore biologico è stato ufficialmente registrato nei lontani anni Venti del secolo scorso. L’ottimo sviluppo del biologico in Austria è anche merito delle condizioni topografiche. Il 70% del Paese si trova in un’area di montagna che non consente strutture agricole intensive e favorisce le modalità di lavoro biologiche.

La fiera di riferimento mondiale Biofach di Norimberga, che si svolge ogni anno con 2300 espositori e quasi 50.000 visitatori specializzati provenienti da 130 Paesi, è molto importante per le imprese del settore.

Private label

Negli anni Novanta l’Austria ha cavalcato una grande ondata di crescita del biologico a seguito della decisione di una catena di supermercati locali che ha inserito alimenti biologici negli scaffali di tutti i punti vendita. Di conseguenza, è stato possibile bilanciare adeguatamente domanda e offerta e gli agricoltori biologici hanno ottenuto fonti di reddito sicure e a lungo termine. Il successo ha dato ragione a quel tentativo ambizioso: solo pochi anni dopo, ogni catena di supermercati ha inserito nell’assortimento un proprio marchio biologico. I prodotti biologici austriaci sono precursori nel campo del private label. Oltre all'effetto bio, anche l’origine regionale e la protezione degli animali e dell'ambiente sono argomentazioni fondamentali per il marketing e la vendita.

Qualità, spirito innovativo e varietà

Nel confronto internazionale, i prodotti biologici austriaci si distinguono soprattutto per la loro eccellente qualità. Inoltre spiccano la varietà dei prodotti e la propensione all’innovazione delle PMI austriache. Il settore produce specialità apprezzate in tutto il mondo, non prodotti di massa.

I produttori biologici austriaci riscuotono successi con prodotti a base di latte e formaggi, carne e salumi, succhi, pane e prodotti da forno, prodotti a base di semi di zucca, cioccolato, cereali e integratori alimentari.

In Austria aziende tradizionali e pionieri del bio, che fin dagli anni Ottanta offrono ad esempio tè biologico, mix di spezie o cioccolato, si affiancano ai “newcomer” che si posizionano con prodotti come gli integratori alimentari bio o le bevande senza zucchero a base di tè biologico.

Nonostante le piccole dimensioni delle strutture, le aziende austriache del settore bio si affermano sui mercati mondiali perché hanno idee innovative e si distinguono con i loro sviluppi e un’eccellente assistenza al cliente. In quanto piccole imprese, possono soddisfare con flessibilità le richieste specifiche con produzioni in piccole serie.

Due esempi della propensione all’innovazione delle aziende austriache, che sono stati presentati anche alla Biofach di Norimberga: integratori alimentari naturali e di qualità biologica e un’apicoltura le cui api raccolgono il nettare in siti, quali parchi naturali, in cui l'assenza d’inquinamento è garantita.
ultima modifica:
2018.05.03
Stampa
©©ADVANTAGE AUSTRIA