Advantage Austria Mostra navigazione
Pensiamo che Lei venga da questo stato: Alla pagina di questo statoAltro stato

Informazioni generali

L'industria chimica appartiene ai grandi settori dell'industria austriaca. Per valore della produzione e numero di occupati si colloca ai primi posti. Terreno fertile per il business, vicinanza ai mercati emergenti dell'Europa dell'Est ed eccellente formazione del personale: sono le condizioni ottimali di cui possono beneficiare le aziende austriache per la loro attività di ricerca, sviluppo e produzione. Circa un terzo della produzione è destinata all'esportazione, a testimonianza dell'internazionalità di questo settore.

Contenuto

La Chimica e i suoi diversi campi di applicazione

Le case farmaceutiche austriache sono principalmente piccole e medie imprese e occupano mediamente 150 collaboratori. Numerosi gruppi multinazionali leader nel settore chimico considerano il mercato austriaco come una porta di ingresso verso i mercati dell'Europa centrale e orientale; tra di esse la Beiersdorf e la Henkel.

Sia le succursali estere che le affiliate offrono in Austria condizioni ottimali di cui beneficiano già molte grandi imprese. Le aziende austriache attive nel settore chimico sono rappresentate dalla rispettiva associazione di categoria in seno a tutte le più importanti organizzazioni europee del settore.

Prodotti dell'industria chimica

La maggior parte dei prodotti dell'industria chimica sono articoli in materie plastiche, seguiti da prodotti farmaceutici. Per ulteriori informazioni su questi importanti settori orientati all'esportazione consultare le pagine:

Vernici, pitture e inchiostri

L'industria austriaca delle vernici rappresenta un importante pilastro del settore chimico austriaco e svolge un ruolo pionieristico a livello europeo soprattutto grazie all'ecocompatibilità dei suoi prodotti e dei suoi processi produttivi. Specialmente nel settore delle vernici all'acqua ecologiche, l'industria austriaca contribuisce in modo decisivo alla protezione dell'aria e del clima. Circa il 35% del fatturato complessivo viene realizzato attraverso le esportazioni. Di seguito alcuni dei prodotti:

  • vernici per automobili
  • pitture e vernici per l'edilizia
  • vernici in dispersione
  • smalti a fuoco
  • vernici per la protezione del legno
  • rivestimenti in materie plastiche
  • vernici per mobili e per carta
  • vernici in polvere
  • vernici antiruggine
  • pigmenti per cemento

L'elevata qualità di questi prodotti e un impiego rispettoso dell'ambiente e delle risorse contribuiscono in modo determinante al successo delle esportazioni del settore.

L'intera gamma di prodotti della ADLER-Werk Lackfabrik , un impresa tirolese a conduzione familiare, conta più di 10.000 articoli. Oltre il 60% dei prodotti sono a base di acqua.

Anche la Rembrandtin Lack GmbH Nfg. KG , azienda produttrice di vernici speciali, è uno dei leader dell'industria austriaca delle vernici e il 70% circa della sua produzione è destinata all'esportazione. I principali mercati sono dislocati in Europa, principalmente in Germania, Francia, Svezia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Bulgaria mentre i più importanti Paesi fornitori sono l'India, la Cina, gli Stati Uniti, il Giappone e il Brasile.

La MUREXIN AG , un'azienda austriaca dalla lunga tradizione con affiliate e partner in Germania, Polonia, Ungheria, Slovenia, Repubblica Ceca e Slovacchia; produce pitture per facciate, vernici e vernici trasparenti.

La TIGER Coatings GmbH & Co KG si colloca ai primi posti nella produzione di sistemi di rivestimento. Fin dal 1968 l'azienda si occupa di verniciatura a polvere. Un importante campo d'applicazione è rappresentato dallo sviluppo e dalla produzione di rivestimenti in polvere duroplastici efficienti e rispettosi dell'ambiente.

La Donauchem GmbH è uno dei membri del gruppo Donau Chemie, le cui origini risalgono al 1828. L'impresa fornisce materie prime per la produzione di vernici e pitture.

Collanti, adesivi, lubrificanti…

I collanti per l'edilizia made in Austria sono distribuiti in tutta Europa. Anche nella produzione di lubrificanti, grassi e oli le aziende austriache realizzano prodotti innovativi di qualità destinati a diversi settori di impiego.

La Murexin Klebetechnik offre una vasta gamma di collanti per la ristrutturazione di interni nonché soluzioni di qualtà rispettose dell'ambiente per parquet, rivestimenti per pavimenti, tappezzerie, prodotti in PVC, linoleum, gomma o sughero.

La Donauchem GmbH produce anche colle per etichette.

La Henkel garantisce collanti di qualità eccellente che trovano impiego in molti settori. La gamma si estende dai tradizionali collanti per l'uso domestico, per l'ufficio e per la scuola alle colle ad alte prestazioni per il settore industriale.

Fibre chimiche

In Austria la produzione di fibre chimiche è affidata a quattro aziende dislocate su tre sedi.

Ogni anno la Asota GmbH produce nel suo stabilimento di Linz dotato di cinque linee di produzione fino a 25.000 tonnellate di fibre discontinue. La quota di esportazioni si attesta attorno al 97% e rimarca l'importanza internazionale di questa impresa.

La Evonik Fibres , con sede a Lenzing, produce fibre di poliammide e filati multifilamenti impiegati principalmente come filtri per la separazione delle polveri dai gas di scarico caldi ma utilizzati anche negli indumenti di protezione ignifughi e nei materiali isolanti.

La Lenzing AG producono fibre di viscosa e fibre modali distribuite con il marchio TENCEL®: si tratta di fibre di cellulosa ottenute secondo il processo lyocell.

Macchine per l'industria chimica

Le aziende austriache attive nel settore delle costruzioni meccaniche esportano con successo i loro prodotti in tutto il mondo. Gli elevati standard tecnici e il know-how disponibile in questo ramo innovativo sono riconosciuti sui mercati internazionali.

I fornitori austriaci non si limitano a produrre macchinari ma offrono anche i moduli, gli utensili e l'automatizzazione necessari a garantire ai loro clienti la massima qualità e produttività. Personale altamente specializzato, una forte consapevolezza del livello qualitativo e l'interconnessione con i fabbricanti di altri Paesi sono solo alcuni dei fattori del successo.

La Andritz AG include nel suo assortimento pompe speciali e filtropresse che trovano impiego nella produzione di coloranti, pigmenti, riempitivi e altri prodotti chimici intermedi.

Il core business della Josef Bertsch Ges. m.b.H. & Co. KG è rappresentato da apparecchiature per l'industria chimica e petrolchimica.

Nel settore della costruzione di apparecchiature e della tecnica di saldatura la Bilfinger Chemserv GmbH è specializzata nella realizzazione e riparazione di contenitori per l'industria chimica e petrolchimica.

La Ortner GesmbH è attiva da oltre 40 anni nella costruzione di impianti per l'undustria farmaceutica e dei semiconduttori e per il settore chimico e alimentare.

Ricerca e innovazione

Negli ultimi 100 anni l'industria chimica ha fortemente cambiato la nostra vita. Dai prodotti chimici di base come l'ammoniaca e l'acido solforico per uso industriale a materiali e materie plastiche intelligenti fino ai prodotti farmaceutici e biochimici: la chimica, i suoi fondamenti scientifici, i suoi progressi e i suoi prodotti stanno alla base delle economie moderne e sono ormai parte integrante del nostro vivere quotidiano.

Responsabilità e coscienza ambientale

Responsible Care (operato responsabile) e Corporate Social Responsibility (responsabilità sociale) sono obiettivi che l'industria chimica austriaca persegue con impegno. Nel quadro di un operato responsabile, oltre all'ambiente sono la salute e la sicurezza dei lavoratori e dei consumatori a occupare un posto di primo piano.

L'Austria persegue l'obiettivo di Responsible Care dal 1992 nell'ambito di un programma internazionale che permette a tutte le aziende, indipendentemente dalla loro grandezza, di partecipare a un'iniziativa globale. Sono 33 le aziende austriache che insieme realizzano il 40% circa del valore della produzione e che partecipano con successo a questo impegnativo programma.

Nella metà degli anni '90 l'industria chimica austriaca è diventata un'economia di ciclo rispettosa dell'ambiente e pressoché "CO2-neutra". Questa economia ha un alto rendimento e impiega le più moderne tecnologie per arginare le emissioni di gas serra durante i processi produttivi.

Un'intensa attività di ricerca

L'interazione tra industria chimica e ricerca vanta in Austria una lunga tradizione. Così nel 1898 Carl Auer von Welsbach, uno dei più importanti ricercatori dell'epoca, fondò la Treibacher Chemischen Werke. Oggi la Treibacher Industrie AG è riconosciuta come leader mondiale nel settore della chimica e della metallurgia e gestisce filiali in Canada, Slovenia, Giappone e Cina raggiungendo una quota di esportazioni pari all'83%.

Il sistema austriaco di promozione della ricerca rappresenta un importante incentivo per questo settore. In Austria i fondi stanziati per la ricerca operativa provenienti da fonti estere corrispondono al doppio della media europea.
L'industria chimica, con il 10,4% della spesa destinata a ricerca e sviluppo, mantiene una posizione di spicco nel settore industriale.

L'industria farmaceutica (biotecnologie incluse) è il settore con la più alta percentuale complessiva di spesa destinata alla ricerca per collaboratore. Per informazioni più dettagliate consultare la pagina: Life Science e farmaceutica

Anche nel settore austriaco delle materie plastiche i fondi per gli investimenti in R&S superano la media europea influendo così sugli standard internazionali. Per ulteriori informazioni consultare la pagina: Materie plastiche

Reti

Grazie a un'eccellente interazione tra economia e scienza, l'industria chimica austriaca è continuamente aggiornata sulle innovazioni conseguite nell'ambito dell'attività di ricerca e dello sviluppo. Un esempio ne è il cluster delle materie plastiche , con sede nell'Alta Austria, che con i suoi circa 400 partner permette di sfruttare i potenziali di crescita futuri e di dare impulso a iniziative formative nel settore delle materie plastiche.

Stampa
©©ADVANTAGE AUSTRIA