Advantage Austria Mostra navigazione
Pensiamo che Lei venga da questo stato: Alla pagina di questo statoAltro stato

Informazioni generali

Il panorama editoriale austriaco è caratterizzato da un alto numero di piccole case editrici specializzate, di cui l'81% ha meno di 10 dipendenti. Anche il settore pubblicitario vede una predominanza di piccole e medie imprese. Il 70% delle agenzie pubblicitarie in Austria sono imprese individuali, che risultano quindi estremamente competitive nel confronto europeo.

Il panorama dei media

In Austria il panorama dei media è costituito da televisione, radio e carta stampata; i media televisivi hanno un’importanza relativamente elevata. Oltre alle tante emittenti locali, che si dedicano principalmente a tematiche regionali, ci sono alcune emittenti nazionali. 

Contrariamente alla TV, in Austria la trasmissione radiofonica è ancora esclusivamente analogica. Oltre ad alcune emittenti nazionali ce ne sono molte locali. I generi coprono praticamente tutti i gusti. In Austria anche la carta stampata presenta una grande varietà.

Pubblicità

In Austria la pubblicità sulla carta stampata è molto significativa, di conseguenza anche gli annunci pubblicitari su riviste e giornali sono numerosi se confrontati con quelli di altri Paesi. L’importanza dei media online è in costante crescita anche per il mercato pubblicitario austriaco. Le agenzie pubblicitarie austriache operano con successo in tutto il mondo, ma non occupano una posizione di primo piano. 

Publishing

Il panorama austriaco delle case editrici presenta alcune particolarità, come ad esempio una competenza specifica nell'editoria per l’infanzia e nelle pubblicazioni speciali, come i libri d’arte. Il mercato austriaco, come quello tedesco, beneficia del tradizionale strumento del prezzo imposto.

In Austria il mercato dei media e della pubblicità è di piccole dimensioni. Per poter sopravvivere, le imprese austriache devono essere creative e flessibili: qualità di cui beneficiano i clienti.

Trendsetter

Le aziende del settore dettano le mode e si concentrano sulle sfide del futuro. In tutti e tre i settori, publishing, media e pubblicità, si riconosce una chiara evoluzione in direzione della digitalizzazione e le imprese elaborano piani per gestirla. Per gli operatori dei media questo significa ad esempio preparare adeguatamente i contenuti anche per i dispositivi portatili.

Tra le case editrici si osserva una concentrazione di imprese sempre più elevata. La domanda di offerte digitali è in crescita, ma non sostituisce la carta stampata. L’Austria da sempre è un Paese di lettori di giornali. 

I pubblicitari austriaci investono molte energie creative nella pubblicità online. La pubblicità, infatti, è precursore e anello di congiunzione nella digitalizzazione. Trova il giusto linguaggio (visivo) più adatto per gli utenti dei vari canali mediatici.

“digi 4 school”

Questo è il titolo del progetto a cui dal 2013  lavora un gruppo pilota di case editrici scolastiche per elaborare condizioni di riferimento per i contenuti didattici digitali. Il mondo dell'editoria e dei media vede il presente e il futuro in un mix mediatico: il libro di testo cartaceo abbinato a contenuti digitali.

ultima modifica:
2018.05.28
Stampa