Advantage Austria Mostra navigazione
Pensiamo che Lei venga da questo stato: Stati UnitiAlla pagina di questo statoAltro stato

La tassazione

Il tasto percentuale sulla tastiera © photocase.com/sushi100

© photocase.com/sushi100

L'Austria offre alle imprese un sistema fiscale vantaggioso.Sono stati firmati accordi con molti paesi per evitare la doppia tassazione delle persone fisiche.Qui di seguito un quadro generale delle principali forme di tassazione.

Contenuto

La tassazione del reddito d'impresa

La tassazione sui redditi delle persone giuridiche

In Austria, gli utili delle società di capitali (Srl, SpA) sono sottoposti all’imposta sui redditi delle persone giuridiche, che prevede un’aliquota unica proporzionale del 25%.

Considerando la pressione fiscale effettiva sulle imprese, l’Austria risulta un paese molto attrattivo all’interno dell’UE. In confronto agli altri Paesi dell’Unione Europea, l’Austria rappresenta un’ottima business location – nonostante la forte concorrenza fiscale esercitata dai Paesi dell’Est Europa.

Le imprese insediate in Francia, Spagna, Germania, Italia e Gran Bretagna sono sottoposte ad una pressione fiscale decisamente maggiore.

La tassazione sui redditi di "Gruppo": grandi vantaggi, se la sede è in Austria

Secondo gli esperti fiscali della società di revisione contabile KPMG, le aziende traggono vantaggio soprattutto dalla "Tassazione di Gruppo". Sia le grandi multinazionali che le imprese straniere più piccole con società affiliate possono avere enormi vantaggi nel dislocare la propria attività in Austria. Le regole vigenti in Austria rendono il paese particolarmente attrattivo come sede d'impresa, soprattutto come ponte verso le regioni dell'Est Europa.

Tale sistema permette a livello di gruppo di definire una sola base imponibile per tutte le società appartenenti al gruppo, con eventuale compensazione delle perdite, anche oltre confi­ne, e degli utili delle varie società. La "Tassazione di Gruppo" può essere applicata in presenza di una quota di partecipazione di almeno il 50% e una azione.

Un'ulteriore particolarità introdotta con la tassazione di gruppo è la possibilità di ammortizzare in 15 anni l’avviamento contenuto nel prezzo di acquisto di una partecipazione in una società operativa confluita
nel gruppo, cosa che in altri paesi al momento non è ancora possibile.

Agevolazioni fiscali

Grazie alle diverse possibilità di facilitazioni fiscali offerte, il carico fiscale sulle imprese si riduce a circa il 22%.

Un recente studio del Centro per la Ricerca Economica Europea (ZEW) calcola che l'effettiva incidenza del prelievo fiscale sulle società di capitale si attesta in Austria al 22,4%. A questo contribuisce un sistema di facilitazioni fiscali, come ad esempio le detrazioni per spese in formazione e per l'apprendistato, la deduzione delle perdite o il riporto di riserve latenti. 

Esenzione d'imposta per investimenti in ricerca

All'inizio del 2011 il premio per la ricerca per spese relative ad attività di ricerca e sviluppo svolte internamente o all'esterno dell'azienda è aumentato dall'8% all'11%. Questo ha migliorato ulteriormente le condizioni per lo sviluppo di innovazione imprenditoriale. Le aziende hanno diritto legalmente a questo premio, che viene erogato in contanti.

Esenzione d'imposta per investimenti in formazione


L'ammontare dell'investimento in formazione e perfezionamento dei dipendenti esente da imposta può
arrivare fino al 20%. In alternativa si può richiedere un premio per la formazione pari al 6% della spesa sostenuta.

Imposta sui redditi da capitale

La tassa sui redditi da capitale è del 25% che si tratti di persone fisiche, società di persone o imprese individuali; nella maggior parte dei casi questi redditi non rientrano nel calcolo delle imposte sui redditi.

In Austria non esistono oneri come la tassa d’esercizio o la tassa sul patrimonio, applicate normalmente in altri paesi.

La tassazione sui redditi delle persone fisiche

Similarmente a quanto previsto per le persone giuridiche anche le persone fisiche aventi in Austria la propria residenza o che comunque vi soggiornino abitualmente (se la durata del soggiorno è inferiore ai 183 giorni non si definisce il soggiorno abituale), sono obbligate ad assoggettare in Austria a tassazione sia i redditi maturati sul territorio nazionale austriaco sia quelli maturati all’estero.

Sono soggetti a tassazione obbligatoria tutti i redditi derivati da:

  • redditi agricoli e forestali
  • redditi da lavoro autonomo,da libera professione e altre attività indipendenti
  • redditi d’impresa
  • redditi da lavoro dipendente
  • redditi da capitale
  • redditi locazione di immobili
  • redditi diversi

Questa lista è tassativa; ovvero tutti i redditi derivati da fonti qui non indicate non sono soggetti a tassazione.

Il calcolo dell'imposta sui redditi si basa su aliquote progressive tra lo 0 e il 50%. 

download correlati

ultima modifica:
2016.04.21
Stampa
©©ADVANTAGE AUSTRIA