Advantage Austria Mostra navigazione

 Il canto austriaco di Natale che fa il giro del mondo

18. dicembre 2017

 “Astro del ciel, pargol divin, mite agnello redentor…”: così inizia la versione italiana del famoso canto di Natale, “Stille Nacht! Heilige Nacht!”, che ha avuto origine in Austria all’inizio del 1800. È un canto di pace che riecheggia in ogni angolo del pianeta nel periodo natalizio, un successo mondiale, patrimonio dell’umanità e importante spunto per l’offerta turistica austriaca.

“Astro del ciel” è uno dei brani di Natale più famosi e sicuramente più cantati in tutto il mondo. Dal momento della sua prima esecuzione, nel lontano 1818 a Oberndorf, nei pressi di Salisburgo, questo popolare canto natalizio ha fatto letteralmente il giro del mondo, portando un messaggio di gioia e speranza all’intera umanità. In occasione del suo bicentenario, l’Austria ha deciso di dare maggior risalto alla storia del brano, raccontando delle sue origini e della sua grande diffusione, visto che, ad oggi, si contano versioni tradotte in oltre 300 lingue e dialetti diversi.

Sul sito ufficiale www.stillenacht.com (anche in italiano) sono disponibili maggiori informazioni su attività ed eventi organizzati dal Turismo austriaco per l’anno in corso e per il 2018, quando cade l’anniversario. Gli appassionati di musica possono già prenotare brevi viaggi organizzati nelle terre dove ha avuto origine il canto e, con l’occasione, visitare il museo appena riaperto al pubblico, respirare la magica atmosfera dei mercatini natalizi nel Salisburghese, in Tirolo e in Alta Austria e immergersi nella storia e nelle vicende legate alla sua creazione.

Il brano, che nasce come poesia nel 1816 dalle mani del giovane prete salisburghese Joseph Mohr, viene messo in musica solo due anni dopo da Franz Xaver Gruber, insegnante e organista dell’Alta Austria ed eseguito per la prima volta nella chiesa di St. Nikola a Oberndorf (Salisburgo) proprio durante la Veglia di Natale, cantata da due voci soliste accompagnate da coro e chitarra.

Da allora il brano è stato interpretato e suonato da numerosissime star internazionali. E, anzi, a onor del vero, a Salisburgo, “Stille Nacht! Heilige Nacht!” non ha raggiunto la meritata fama fino al 1866, mentre in Europa e negli Stati Uniti era già molto popolare. Nel 2011 è stato incluso nell’elenco dei beni culturali immateriali del Patrimonio Mondiale UNESCO, diventando così ufficialmente un canto di pace universale.

Stampa
©©ADVANTAGE AUSTRIA