Advantage Austria Mostra navigazione

Gli inventori austriaci guardano all’estero

20. aprile 2012

Calano le richieste di brevetto per la tutela nazionale mentre aumentano per quella a livello internazionale.

Vienna – Gli inventori austriaci guardano sempre di più all’estero: secondo i più recenti dati resi disponibili dall’ufficio brevetti austriaco, nel 2011 sono state registrate 3242 richieste di brevetto (brevetto o modello di utilità) con un calo dell’8,9% su base annua. Di queste, 2780 provenivano da inventori austriaci. Al contrario, il numero delle richieste annuali di brevetto internazionale (principalmente per il mercato statunitense ed asiatico) negli ultimi dieci anni è raddoppiato passando da circa 3200 a 6300.
Secondo Friedrich Rödler, presidente dell’Ufficio Brevetti, l’economia austriaca punta sempre di più a proteggere le proprie innovazioni anche oltre i confini nazionali per cogliere nuove opportunità di sviluppo economico.
Il ministro per le Infrastrutture Doris Bures ha espresso soddisfazione perché le imprese e gli inventori austriaci sono rappresentati sui mercati internazionali con sempre maggiore sicurezza e competitività e, ha ribadito il ministro, questo si sposa con il desiderio di fare dell’internazionalizzazione la chiave di volta della nostra economia.
Confrontando i dati dei diversi Länder, l’Alta Austria conferma il primato dello scorso anno con 727 richieste di brevetto, seguita dalla Stiria (454), dalla città Vienna (443) e dalla Bassa Austria (434). Invece il Vorarlberg, con 236 richieste, registra il numero pro capite più alto di tutta l’Austria.
Nel corso del 2011 il maggior numero di richieste è stato inoltrato dalla Siemens AG, seguita dalla Blum del Vorarlberg (40) e dalla Motorenentwickler AVL-List di Graz (33).
Sempre lo scorso anno all’Ufficio Brevetti sono stati registrati 5062 marchi, attestandosi allo stesso livello dell’anno precedente. Alla fine dell’anno i marchi nazionali registrati erano circa 112000. La catena commerciale Spar Österreich è in cima alla classifica con 42 nuovi marchi registrati, seguita da Österreichische Lotterie (27), Hofer (23), A1 Telekom Austria e ORF (22 ognuna) e Red Bull (18).

Stampa
©©ADVANTAGE AUSTRIA