Advantage Austria Mostra navigazione

La Camera di commercio di Bolzano incontra la Stiria

Stiria e HK Bozen
15. novembre 2017

Mercoledì, 8 novembre 2017, presso la Camera di commercio di Bolzano ha avuto luogo un incontro fra i rappresentanti delle diverse categorie professionali della Camera dell’economia della Stiria e i vertici della Camera di commercio di Bolzano.Tema chiave erano i rapporti economici tra l’Alto Adige e la Stiria, la seconda regione austriaca per dimensioni, e in particolare lo scambio di informazioni sulle normative che regolamentano le professioni e le attività tutelate.

Numerose le categorie professionali rappresentate durante l’incontro, parrucchieri, fotografi, elettrotecnici e muratori, solo per citarne alcuni, e altrettanto numerose le normative che le regolamentano. L’Unione Europea sta cercando di liberalizzare sempre di più l’esercizio delle attività professionali a livello comunitario. La Camera di commercio di Bolzano, l’Ufficio austriaco per il commercio estero di Bolzano e la Camera dell’economia della Stiria intendono intensificare lo scambio di informazioni proprio in questa fase di rivoluzionamento.

Il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, ha spiegato che “come per l’Alto Adige anche per l’artigianato in Stiria contano molto qualità e formazione. La tutela di certe professioni, garantita dalla normativa, assicura sia la qualità delle prestazioni offerte, sia posti di lavoro e di formazione”.

Hermann Talowski, Presidente del comparto Professioni e Artigianato della Camera dell’economia della Stiria ha sottolineato che “l’ordinamento sulle professioni è un regolamento di qualità. Garantisce ai consumatori e alle consumatrici prestazioni di qualità, come è loro diritto. Un ordinamento funzionante, con esami di maestri professionali e di abilitazione garantisce anche che la qualità della formazione rimanga di alto livello. Perché solo chi ha a disposizione il know how da maestro può formare il personale specializzato del futuro. Si tratta di un tema di importanza decisiva per tutta l’Europa”.

 All’incontro ha partecipato anche la Console commerciale d’Austria, Gudrun Hager, che ha spiegato che “a causa delle prossime liberalizzazioni a livello europeo si prevedono diverse novità in materia. È importante attivare pertanto uno scambio a livello regionale e collaborare in un’Europa unita.”

ultima modifica:
15. novembre 2017
Stampa
©©ADVANTAGE AUSTRIA