italiano
Inhalt

Informazioni generali

Standard Content Module
Nella regione austriaca del Tirolo, nel 1951 è stata scritta la storia della medicina. Qui i ricercatori hanno scoperto e prodotto la prima penicillina acidoresistente. Oggi, oltre 190 milioni di confezioni di farmaci lasciano ogni anno la fabbrica di questa azienda al tempo pionieristica, e che rappresenta oggi uno dei principali produttori di antibiotici al mondo. Le aziende austriache biotecnologiche sono ai primi posti a livello internazionale nello sviluppo di vaccini e nuovi principi attivi farmaceutici contro malattie potenzialmente mortali. Queste aziende vantano una quota destinata alla ricerca del 21%.
listen

Le biotecnologie sono una delle “tecnologie chiave” e sono tra i primi settori in crescita in tutto il mondo. Anche in Austria si investe in questo settore per promuovere lo sviluppo di un sito dedicato alle biotecnologie. 

Le imprese austriache del settore biotech sono focalizzate soprattutto sulle biotecnologie “rosse”, ossia destinate all’impiego in campo medico e farmaceutico, e si concentrano su principi attivi farmaceutici, diagnostica e nuove terapie. Inoltre sono presenti nel settore delle biotecnologie “bianche” con prodotti come enzimi e additivi alimentari.

L’Austria è un sito fondamentale per le Life Science europee, riconosciuto a livello internazionale come una fonte importante di farmaci, prodotti, tecnologie e servizi. Il settore del Life Science austriaco è molto diversificato e comprende piccole e medie imprese e una serie di gruppi multinazionali che hanno la loro sede principale nel Paese o dispongono di stabilimenti di produzione al suo interno. 

Il fattore realmente sorprendente delle Life Science in Austria è l'alto grado di cooperazione tra produttori, fornitori a monte e fornitori di servizi, tutti insediati in uno spazio relativamente ridotto; i risultati, di conseguenza, sono effettivamente “Made in Austria”.

Fattori di successo

L’eccellenza della forza lavoro austriaca, la nota e straordinaria qualità del sistema di formazione del Paese, l’altissimo livello dei suoi istituti di ricerca e infrastrutture generosamente dimensionate sono i fattori essenziali per le Life Science in Austria. In tutta l’Austria ci sono numerosi parchi scientifici, incubatori di imprese e iniziative per il transfer tecnologico che hanno garantito la crescita dell’industria nazionale e attratto molti gruppi multinazionali già affermati.

La ricerca di altissimo livello condotta nelle università austriache è la fonte più importante per il trasferimento delle tecnologie alle giovani imprese, che nel settore austriaco del Life Science sono sempre più numerose. Le eccellenti infrastrutture e la vicinanza ai mercati in crescita dell’Est offrono i migliori presupposti per le imprese austriache del biotech. A Vienna si sono concentrate le attività scientifiche e si sono insediate startup e aziende affermate del settore delle biotecnologie. Insieme alle università e agli istituti di ricerca, le potenzialità esistenti nel settore Life Science possono essere sfruttate nel migliore dei modi.

Punti di forza per il futuro

I punti di forza austriaci risiedono in particolar modo nella ricerca su nuovi vaccini e farmaci per il trattamento di patologie finora inguaribili e per la lotta contro nuovi agenti patogeni e infezioni letali.

Le aziende austriache svolgono attività di ricerca nel campo delle già note “malattie del benessere” come tumore e diabete e sviluppano farmaci che sapranno stare al passo con il cambiamento demografico. 

In conseguenza del cambio di paradigmi in atto nel moderno settore sanitario, l’attenzione in futuro sarà focalizzata sulla medicina personalizzata, che prevede un trattamento mirato dei pazienti e una conseguente riduzione delle spese sanitarie e di cura.

Alcuni esempi di sviluppi

Un'azienda viennese ha sviluppato un’immunoterapia basata su anticorpo e ha ottenuto il marchio Orphan Drug per il trattamento del neuroblastoma pediatrico. La terapia è stata sviluppata insieme a una rete accademica di cui fa parte anche il St. Anna Kinderkrebsforschung (istituto di ricerca oncologia pediatrica St. Anna) di Vienna.

Un’azienda austriaca del settore delle biotecnologie fornisce vaccini innovativi e personalizzati per il trattamento terapeutico di patologie croniche come Alzheimer, Parkinson, arteriosclerosi, ipertensione o diabete.

Dal 1909 le tavolette a base di carbone provenienti dall’Austria sono famose in tutto il mondo con il marchio “Eucarbon”. Oltre al costante sviluppo e miglioramento dei prodotti, la ricetta di successo dei produttori comprende la stretta collaborazione con i partner che si occupano dell’esportazione e la dedizione al lavoro di squadra.

Un’azienda familiare attiva a livello internazionale con sede nella città austriaca di Korneuburg si è prefissata l’obiettivo di contribuire al miglioramento del benessere generale tramite lo sviluppo, la ricerca e l’introduzione di prodotti innovativi nel campo della dermatologia estetica. L’azienda è un global player e commercializza i suoi prodotti in 110 Paesi. 

Una startup del settore MedTech con sede a Vienna ha sviluppato un'analisi delle immagini con cui è possibile esaminare patologie cutanee utilizzando la fotocamera dello smartphone. Le foto vengono confrontate con un database presente nel web, riducendo i costi e il numero di pazienti sottoposti a test di sperimentazione e accelerando lo sviluppo dei farmaci.